Shatkarma il "Detox" Yogico

2011.09.28

Le tecniche di purificazione dello Hatha Yoga
per eliminare le tossine, purificarsi e ricaricarsi di energia!

Le pratiche di Hatha Yoga includevano originariamente 6 Shatkarma, (shat = 6: karma = azione), o gruppi di tecniche di purificazione sistematica e precisa che sono:

Neti - Dhauti - Basti - Nauli - Kapalbhati - Trataka

Lo scopo di queste pratiche era eliminare le tossine fisiche, ottenendo uno stato di purificazione e di equilibrio nel funzionamento dei vari organi e sistemi corporei, per un equilibrio dell'energia vitale in preparazione agli stati piú avanzati della meditazione.

Nella societá attuale dove l'ambiente é inquinato, il cibo é impuro, accumuliamo e tossine sia nel corpo che nella mente che possono essere con-causa di molti nostri disturbi, queste antiche tecniche possono essere utilizzate per migliorare la salute e la qualitá delle nostre vite.

TOP

Benefici:

  • per chi soffre di sinusite, allergie, disturbi digestivi, aciditá, mal di testa;

  • rilasciano le tossine fisiche, mentali ed emozionali inducendo un senso di leggerezza, maggior chiarezza e benessere dentro;

  • aiutano l'eliminazione delle tossine durante e dopo trattamenti invasivi (es. chemio / radioterapia);

  • ottime al cambio di stagione: in autunno per affrontare meglio l'inverno, in primavera per liberare le tossine accumulate in inverno

  • oltre che sul corpo agiscono sul sistema energetico (pranamayakosha) creano armonia tra ida e pingala, la forza vitale e quella mentale, agiscono su tutti i chakra (centri energetici) in modo sistematico, purificandoli e risvegliandoli, e portano equilibrio nei 3 dosha (kapha, pitta, vata).

Prima si effettua la purificazione fisica divisa in 3 gruppi di pratiche:
a partire dalla testa Neti;
poi Dhauti una serie di pratiche (tra cui kunjal) per tutta l'area digestiva (dalla pulizia della lingua e dei denti fino a quella dello stomaco);
e infine le tecniche di Basti per l'intestino tenue e crasso, fino all'ano.
Ecco una breve descrizione delle piú; comuni, seguita in fondo dall'elenco completo.

TOP

Neti: pulizia dei passaggi nasali

  • Aiuta ad alleviare raffreddamenti, sinusiti, mal di testa e allergie
  • Rinforza e rilassa gli occhi
  • Rimuove la letargia
  • Attiva ajna chakra

Consiste nel far passare acqua tiepida in soluzione salina dentro una narice facendola fuoriuscire dall'altra. Dopodiché si asciuga il naso mediante una respirazione specifica.

TOP

Kunjal (vaman dhauti): pulizia dello stomaco

  • Tonifica e stimola tutti gli organi addominali
  • Aiuta a gestire asma e bronchiti
  • Aiuta a eliminare l'alitosi

Consiste nel bere acqua tiepida in soluzione salina a stomaco vuoto e nell'eliminarla poi dalla bocca.

TOP

Laghoo Shankhaprakshalana: pulizia breve dell'intestino

  • Stimola il sistema nervoso
  • Dá sollievo a chi soffre di disturbi digestivi, gas, aciditá e costipazione
  • Elimina le tossine, tonifica il fegato, gli organi e le ghiandole digestive
  • Rafforza il sistema immunitario
  • É buona per i reni e il sistema urinario, aiuta a prevenire le infezioni urinarie e la formazione di calcoli renali
  • Purifica i flussi energetici sottili (nadi) che collegano i chakra dando un senso di leggerezza al corpo
  • Lo stato di purificazione fisica aiuta pranamayakosha (il corpo energetico) a ristrutturare il flusso di prana (energia) nel corpo

Consiste nel bere acqua tiepida in soluzione salina a stomaco vuoto e nel praticare 5 asana (posizioni) specifiche che aprono le valvole dell'intestino, l'acqua si muove cosí attraverso l'intestino, stimolando l'evacuazione delle feci presenti, e viene espulsa in bagno successivamente.
Segue rilassamento.
Per tradizione é praticata 2 volte all'anno: in primavera e in autunno.
Induce un meraviglioso senso di leggerezza e benessere.
Puó essere praticata piú frequentemente della forma completa, senza alcuna restrizione dietetica.

La versione completa (Purna Shankaprakshalana) si consiglia invece di farla presso una scuola di yoga (o in ambiente di ashram), essa consiste nel continuare la tecnica breve fino ad evacuare acqua trasparente al posto delle feci; é seguita da un cibo particolare che promuove il ristabilirsi del giusto equilibrio della flora intestinale, e poi da almeno una settimana di semplice dieta vegetariana per promuovere una pulizia continuata e per far riposare l'intestino.

Una volta completata la purificazione fisica si passa ad agire sul corpo energetico per risvegliare le energie sottili con la pratica di:

Nauli

una versione avanzata di uddyana bandha (contrazione dell'addome per bloccare l'energia in quell'area) che consiste nel "risucchiare" in dentro i muscoli addominali e ruotarli poi verso destra e verso sinistra stimolando in questo modo manipura chakra, il centro energetico fonte di vitalitá e di energia e magazzino del prana, purificandolo e rimuovendo i blocchi alla forza vitale (energia).

Si passa quindi alla purificazione del corpo mentale, la dimensione della coscienza, con le pratiche di Kapalbhati e Trataka.

Kapalbhati

Un tipo di (r)espirazione che purifica la regione frontale del cervello e consente di focalizzare le energie mentali dissipate per portare chiarezza e unidirezionalitá alla mente, rilasciando le tossine mentali.
L'energia fisica viene elevata e concentrata in ajna chakra, per essere ridiretta agli altri centri psichici.
Lo scopo era il risveglio di ajna chakra per il risveglio (illuminazione).

Trataka

É una pratica meditativa di concentrazione dello sguardo per purificare le facoltá ottiche e risvegliare quelle psichiche.
Fissare la fiamma della candela é la sua forma piú comune

  • utile per correggere la miopia, rimuovere l'insonnia, rilassare la mente, creare stabilitá nervosa, sviluppare concentrazione e intuizione e altre facoltá psichiche, risvegliare ajna chakra.

Di primo acchito alcune delle tecniche descritte potranno lasciarvi un pó perplessi, ma incoraggiati da chi le ha giá fatte e con un pó di pratica, riuscirete ad integrarle nella vita di tutti i giorni senza sforzo, apprezzandone la semplicitá ed efficacia, a vostro beneficio.
Impararli in 2 (o piú) persone é piú divertente! (il gruppo fa la forza!)

TOP

Per sentirsi piú leggeri dentro, rinfrescati, ricaricati e purificati!

per ulteriori dettagli e per fissare il Vs. appuntamento

dott. Petra Brigadoi
Tel.: +39 345 502 7090

BOLZANO

istruttrice Yoga certificata
con piú di 20 anni di esperienza

Gli SHATKARMA si possono anche fare in 2 (o piú) persone!

TOP

ELENCO COMPLETO DI TUTTI GLI SHATKARMA

Neti - Pulizia nasale
Jala Neti Stadi 1, 2, 3 (utilizzando acqua)
Dugdha Neti (utilizzando latte)
Ghrita Neti (utilizzando ghee/burro chiarificato)
Swamootra Neti (utilizzando la propria urina)
Sutra Neti (utilizzando un catetere)

Dhauti - Pulizia del canale alimentare e organi di senso della testa
Danta Moola Dhauti (pulizia di denti e gengive)
Chaksua Dhauti (pulizia degli occhi)
Kama Dhauti (pulizia delle orecchie)
Jihwa Dhauti (pulizia della lingua)
Kapal Randhra Dhauti (pulizia dello scalpo)
Danda Dhauti (pulizia dell'esofago)
Vyaghra Dhauti o Kriya (svuotamento dello stomaco dal cibo)
Vaman Dhauti o Kunjal Kriya (pulizia dello stomaco con acqua)
Vastra Dhauti (pulizia dello stomaco con una garza)
Vahnisar Dhauti o Agnisar Kriya (pulizia dello stomaco ingerendo aria)
Vatsara Dhauti o Bhujangi Mudra (pulizia dello stomaco ruttando)
Moola Danti o Mool Shodhan (pulizia dell'ano con radice di curcuma o il dito)
Varisara Dhauti o Shankaprakshalana (pulizia dell'intero tratto gastro/intestinale)

Nauli - Purificazione addominale mediante auto-massaggio e movimenti muscolari
Madhyama Nauli (isolamento dei muscoli centrali addominali)
Vama Nauli (isolamento dei muscoli addominali di sinistra)
Dakshina Nauli (isolamento dei muscoli addominali di destra)
Rotational Nauli (rotazione dei muscoli addominali di destra e di sinistra)

Basti - Pulizia del colon
Sthal Basti (utilizzando aria)
Jala Basti (utilizzando acqua)

Kapalbhati - Purificazione della regione frontale del cervello
Vatkrama Kapalbhati (utilizzando aria, come Kapalbhati Pranayama)
Vyutkrama Kapalbhati (utilizzando acqua, come Jala Neti stadio 2)
Sheetkrama Kapalbhati (utilizzando acqua, come Jala Neti stadio 3)

Trataka - Concentrazione dello sguardo per purificare le facoltá ottiche e psichiche
Questa viene fatta come pratica meditativa su uno Yantra o mandala, o sulla fiamma di una candela, una stella, foto, statua, cristallo, o ogni altro simbolo o oggetto.

(Materiale ispirato da "Asana Pranayama Mudra e Bandha" , e "Yoga Darshan", ed. Satyananda Ashram Italia)

TOP