COSTELLAZIONI FAMILIARI QUANTICHE

2015.07.09

"Noi siamo cio che resta dei nostri antenati!"

... è spesso nel sistema familiare che spesso si celano i "grovigli" e i blocchi che
ci impediscono di "fiorire" nella nostra vita.

"Senza radici non si vola!"

Cosa sono LE COSTELLAZIONI FAMILIARI e RAPPRESENTAZIONI SISTEMICHE

  • Per affermazione di Bert Hellinger (l'ideatore delle costellazioni familiari "classiche") "spesso la vita di ognuno è condizionata da destini e sentimenti che non sono veramente propri e personali; anche malattie gravi, il desiderio di morte e problemi sul lavoro possono essere dovuti a 'grovigli' del sistema-famiglia e possono essere portati alla luce attraverso il processo delle Costellazioni Familiari.

  • Riprodotta da rappresentanti, che in modo istintuale ricreano le interdipendenze esistenti tra i componenti di una famiglia o di un gruppo, questa "messa in scena" va ad evidenziare le dinamiche inconsce che causano sofferenza in molti aspetti della vita di ciascuno: nelle relazioni affettive, nelle relazioni in ambito professionale, nel rapporto con il denaro e con la salute.

  • Tra i principali elementi teoretico/pratici delle Costellazioni familiari si distinguono i costrutti riguardanti gli " Ordini dell'amore", la " Legge dell'Appartenenza ", la "Legge dell'Ordine Sacro", la " Legge dell'Equilibrio ed Esclusione", l' "Irretimento", l' "Ordine gerarchico", l' "Amore cieco", il " Movimento interrotto".

da Wikipedia

LE COSTELLAZIONI FAMILIARI "QUANTICHE"

  • Sono Costellazioni simili a quelle "classiche" di Bert Hellinger, ma potenziate con il Metodo dei 2 Punti (Two-Pointing) di trasformazione quantica, qualora il Campo lo richieda. In esse vi è anche l'inserimento di brani musicali e/o canzoni "a tema" che evocano determinati rilasci.

  • La Fisica Quantistica dimostra che esiste un Campo unitario di energia che unisce ed è alla base di tutto il creato, e in questo Campo tutto (noi compresi) é Energia, schemi di Luce e Informazione.

  • Il fenomeno dell'entanglement e l'esperimento di Ginevra dimostrano che Tutto nel Campo è connesso e inter-dipendente, noi (e i nostri familiari e antenati) compresi.

  • Il biologo Rupert Sheldrakeci ha mostrato (esperimento della centesima scimmia) come l'informazione viene immagazzinata (nelle varie specie) in campi morfogenetici.
    La famiglia, un gruppo di lavoro, un'azienda, un'associazione, una classe, come anche il nostro "corpo-mente-spirito"... sono campi morfogenetici contenenti informazione, che viene condivisa da tutti gli appartenenti a quel "sistema".

  • La Fisica Quantistica dimostra (esperimento della doppia fenditura) che l' "osservatore" influisce su cio che viene "osservato"; nell'esperimento in presenza dell' "osservatore" gli elettroni modificavano il loro comportamento e avveniva quello che in termini quantistici è chiamato il "collasso della funziona d'onda", che da onda ( = possibilità) collassava in "particella" (materia, realtà), da qui la scoperta del dualismo onda/particella. L'universo è un "mare di onde" (possibilità), in esso tutte le possibilità (anche la soluzione del proprio tema personale!) co-esistono nel Campo e chiedono solo di essere osservate per "collassare" in realtà!

  • Concretamente per noi significa che ponendo la nostra coscienza su "qualcosa" (su un tema personale) con un'intenzione, la "cosa" osservata (la tematica) cambia.

  • In base a quanto sopra, da un punto di vista quantistico potremmo affermare che chi "costella" (mettendo in scena il proprio tema) e siede accanto al costellatore, esprimendo l'intento e osservando "cio che c'è" sta già permettendo alla realtà di cambiare e trasformarsi, sta già co-creando nuova realtà; e infatti il Campo inizia a "muoversi" (i vari protagonisti messi in scena nella costellazione).

  • Applicando i due Punti, - che rappresentano uno (il primo punto) "il problema", l'altro (il secondo punto) la "soluzione" - tenendoli in simultanea consapevolezza con un intento, si effettua una "osservazione quantica" che induce il "collasso di un'onda" (di luce e informazione) dal Campo sul "protagonista"della costellazione, la vecchia realtà (o un suo aspetto) "collassa" per far spazio a nuova realtà.

  • Il Metodo dei due Punti è un prezioso strumento per potenziare i processi di trasformazione in atto, viene utilizzato nella costellazione - in accordo e sinergia con il costellatore - sul "rappresentante protagonista" ed è utile per sbloccare e trasformare determinati momenti e processi nella Costellazione. In altri momenti dell'incontro di gruppo viene invece applicato su tutto il gruppo dei presenti in sala.

  • I due Punti aprono un portale nel Campo, in cui "è il Campo che fa", non l'operatore; i due Punti sono un ponte di accesso all' informazione immagazzinata nel Campo; sono un aiuto nel rilasciare emozioni, desideri inconsci alla base del "problema", nel rimuovere ostacoli, ma possono essere utilizzati anche per integrare informazione utile o delle risorse dal Campo stesso. L'onda che il "protagonista" riceve, modifica l'informazione presente e lo aiuta a cambiare percezione (la sua coscienza), cambiando la percezione (la sua coscienza), la realtà cambia.

  • Le Costellazioni Familiari e Sistemiche nei campi morfogenetici evidenziano le disarmonie in atto e gli eventuali blocchi presenti, che poi potranno essere trasformati ed armonizzati grazie all'occhio attento e sensibile del facilitatore, alla Forza del Campo stesso, con l'ausilio del Metodo dei 2 Punti di trasformazione quantica della realtà, aprendo i partecipanti a nuove soluzioni e possibilità.

Quantisticamente, la risposta (e la possibile soluzione) esiste gia nel Campo
e chiede solo di essere osservata!

TOP

WORKSHOP "SPECIAL":
COSTELLAZIONI FAMILIARI e RAPPRESENTAZIONI SISTEMICHE QUANTICHE

potenziate con il METODO dei 2 PUNTI di trasformazione quantica della realta!

(Incontri di gruppo di mezza o di una giornata)

In questi incontri i partecipanti potranno "costellare" (mettere in scena) le proprie tematiche
(fisiche, emozionali, di lavoro, di relazione...).

Le Costellazioni Familiari e Sistemiche nei campi morfogenetici evidenziano le disarmonie in atto e gli eventuali blocchi che potranno essere trasformati ed armonizzati grazie all'occhio attento e sensibile del facilitatore, alla Forza del Campo stesso, e con l'ausilio del Metodo dei 2 Punti di trasformazione quantica della realta, aprendo i partecipanti a nuove soluzioni e possibilita!

Quantisticamente, la risposta (e la possibile soluzione) esiste gia nel Campo
e chiede solo di essere osservata!

Facilitano:

 

SANDRO BALDO: di Trento, ha iniziato il suo percorso personale con il REIKI (completando tutti i livelli), e approdato poi dopo varie esperienze allo SCIAMANESIMO, incontrando tecniche e sciamani sia in Italia ma soprattutto all'estero, Peru e Messico. Ha completato il triennio in "COSTELLAZIONI FAMILIARI e RITUALI, RISOUZIONE DEI TRAUMI A BASE CORPOREA" presso l'Istituto Nemeton con Marco Massignan ed Elena Dell'Orto, e si e avvicinato alla fisica quantistica applicando il Metodo dei 2 Punti "Matrix-2-Point", in cui ha trovato molte risposte derivanti dalla sua esperienza personale con lo Sciamanesimo.
E' facilitatore in "PSICOGENEALOGIA e COSTELLAZIONI FAMILIARI AD APPROCCIO IMMAGINALE".

 

 

PETRA BRIGADOI: e laureata in pedagogia (indirizzo psicologico), e MATRIX-2-POINT TRAINER, SPECIALIZZATA IN VARIE APPLICAZIONI del METODO dei 2 PUNTI di trasformazione quantica (Matrix-2-Point, Matrix Energetics, QE-Kinslow System); frequenta il Corso "COSTELLAZIONI FAMILIARI e RITUALI, RISOUZIONE DEI TRAUMI A BASE CORPOREA" presso l'Istituto Nemeton; e Istruttrice Yoga e Formatrice ed Operatrice Olistica di Tecniche Energetiche.



LE DATE DEGLI INCONTRI

sono indicate nel calendario di questo sito

Per informazioni sul Metodo dei 2 Punti vedi qui.

TOP